Iscriviti adesso

Come se la passano le organizzazioni scientifiche nell’era digitale?

In un nuovo rapporto, l’International Science Council esamina l’impatto trasformativo delle tecnologie digitali sulle organizzazioni scientifiche, scoprendo sia le opportunità che le sfide che presentano. Questo comunicato fa parte dell'"ISC Digital Month", una serie di pubblicazioni e blog incentrati sull'evoluzione digitale all'interno della comunità scientifica. Rimani sintonizzato!

Il rapporto sintetizza i risultati di un ampio sondaggio, interviste dettagliate e casi di studio che hanno coinvolto i membri dell'ISC. Serve sia come riflesso attuale dello stato digitale nella comunità scientifica sia come guida per le organizzazioni che intraprendono i loro viaggi di transizione digitale. 


Le organizzazioni scientifiche nell’era digitale

Il documento di discussione sintetizza i risultati di un ampio sondaggio, interviste dettagliate e casi di studio che hanno coinvolto i membri dell'ISC. Serve sia come riflesso attuale dello stato digitale nella comunità scientifica sia come guida per le organizzazioni che intraprendono i loro viaggi di transizione digitale.

Scarica il rapporto

Al centro della revisione ci sono vari casi di studio provenienti da un insieme diversificato di organizzazioni: dalle accademie nazionali nel Regno Unito e in Nigeria, ai sindacati disciplinari, ai programmi di ricerca e ad altre istituzioni. Queste storie mostrano diverse strategie digitali, che vanno dall’uso efficace dell’ottimizzazione dei motori di ricerca per un raggio d’azione più ampio agli approcci innovativi ai nuovi modelli di adesione per migliorare l’inclusività. L’esame si estende al modo in cui gli strumenti digitali stanno rimodellando le modalità di connessione, creazione di valore e evoluzione dei quadri operativi all’interno delle organizzazioni scientifiche. 

Nel suo rapporto, l'ISC propone una comprensione più ampia del termine "digitale", riconoscendolo non solo come un aspetto tecnologico ma anche come un cambiamento culturale che incide sul modo in cui le comunità scientifiche interagiscono, collaborano e producono valore. Suggerisce che affinché le organizzazioni scientifiche possano beneficiare appieno dei progressi digitali, è fondamentale essere tecnologicamente consapevoli e adattabili ai cambiamenti culturali. 

Pur essendo ottimista riguardo alle opportunità digitali, lo studio ricorda le complessità e le sfide inerenti alla trasformazione digitale, come affrontare le lacune di competenze, adattarsi ai cambiamenti culturali e la necessità di aggiustamenti e apprendimenti continui. 

Call to action: intraprendi il tuo viaggio digitale!

Questo rapporto rappresenta anche un invito all’azione per le organizzazioni scientifiche di tutto il mondo. L’ISC li invita a impegnarsi con il documento, riflettere sui suoi risultati e intraprendere il proprio percorso di trasformazione digitale con uno spirito di innovazione, collaborazione e responsabilità. 


Il mese digitale dell'ISC

🤖 Preparati! Questo aprile è il mese digitale presso l'International Science Council. Siamo entusiasti di annunciare il rilascio di nuovi ed entusiasmanti report sulla trasformazione digitale e l'intelligenza artificiale che non vorrai perderti. Assicurati di aggiungere ai preferiti la home page dell'ISC e vieni a trovarci regolarmente per le ultime notizie!

A partire dalla scorsa settimana, l’ISC Center for Science Futures ha pubblicato un’analisi completa sull’integrazione dell’intelligenza artificiale nella scienza e nella ricerca in vari paesi. Il rapporto affronta sia i progressi compiuti che le sfide affrontate nel campo, rendendolo una lettura preziosa per leader scientifici, politici, professionisti dell’intelligenza artificiale e accademici.


Preparare gli ecosistemi nazionali di ricerca per l’intelligenza artificiale: strategie e progressi nel 2024

Scarica il rapporto Leggi online

Risorse di accompagnamento:


Abilita JavaScript nel tuo browser per completare questo modulo.

Rimani aggiornato con le nostre newsletter


Immagine di GarryKillian on Freepik

Salta al contenuto