Iscriviti adesso

Roadmap di ricerca delle Nazioni Unite per la ripresa da COVID-19

Trasformare il recupero da COVID-19 in un'iniziativa di apprendimento rapido

Il COVID-19 ha messo in luce forti disuguaglianze globali, fragilità e pratiche insostenibili che hanno intensificato l'impatto della pandemia. Secondo le stime delle Nazioni Unite, nel 2020 71 milioni di persone saranno spinte in condizioni di estrema povertà.

Per affrontare immediatamente le complesse conseguenze sanitarie, umanitarie e socio-economiche, potenziando al contempo gli sforzi di rapida ripresa, l'ONU ha rilasciato una Roadmap di ricerca per la ripresa dal COVID-19, incoraggiando la ricerca mirata per risposte basate sui dati che si concentrino in particolare sui bisogni delle persone lasciate indietro.

Roadmap di ricerca delle Nazioni Unite per la ripresa da COVID-19
Sfruttare il potere della scienza per un futuro più equo, resiliente e sostenibile

A proposito dell'iniziativa

Il Dr. Steven Hoffman, Direttore Scientifico del CIHR Institute of Population and Public Health (CIHR-IPPH) è stato nominato dal Vice Segretario Generale delle Nazioni Unite per guidare un processo partecipativo per identificare le priorità di ricerca che sosterranno un equo contesto socio-economico globale ripresa dal COVID-19 e continui progressi verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS).

Basandosi sul lavoro dell'ONU Piano di ripresa economica e sociale COVID-19, la Tabella di marcia della ricerca delle Nazioni Unite per la ripresa dal COVID-19 mira a trasformare il recupero da COVID-19 in un'iniziativa di apprendimento rapido, in cui le risposte nazionali e internazionali possono essere informate da rigorose prove socio-scientifiche generate nel prossimo periodo di recupero. Sviluppando un'agenda di ricerca all'inizio della ripresa, gli sforzi di risposta precoce possono informare le risposte successive, consentendo ai paesi di tutto il mondo di imparare gli uni dagli altri mentre mirano a ricostruire meglio.

Aggiornamento: 29 gennaio 2021

Il 29 gennaio 2021, il Canadian Institutes of Health Research e l'Ufficio delle Nazioni Unite per i partenariati hanno co-ospitato un dialogo aperto con il vicesegretario generale delle Nazioni Unite Amina J. Mohammed sulla scienza per lo sviluppo nel contesto del COVID-19. Questo evento di due ore ha creato l'opportunità di sfruttare lo slancio del Roadmap di ricerca delle Nazioni Unite per la ripresa da COVID-19.

🧾 Visualizza l'evento nota di incontro che riassume il dialogo e delinea i contributi chiave di tutti i partecipanti

▶ Guarda il registrazione dell'evento

Sono lieto di vedere quell'entusiasmo per il Tabella di marcia per la ricerca delle Nazioni Unite continua a costruire. Ora l'abbiamo tradotto in Francese e, grazie ai nostri partner di FIOCRUZ, saranno presto pubblicate le versioni in portoghese e spagnolo. Eventuali traduzioni aggiuntive o materiali correlati saranno pubblicati su Roadmap pagina web man mano che diventano disponibili. Stiamo anche iniziando a misurare i progressi sulle varie raccomandazioni formulate nel Tabella di marcia per la ricerca delle Nazioni Unite come attraverso il Monitoraggio del progetto di ricerca COVID-19 byUKCDR e GloPID-R, nonché impegni ad agire. Ad esempio, la piattaforma transatlantica per le scienze sociali e la ricerca umanistica ha recentemente lanciato il Recupero, rinnovamento e resilienza nel mondo post-pandemico bando di ricerca che si basa sulle priorità stabilite nel Tabella di marcia per la ricerca delle Nazioni Unite. Infine, sono in programma diversi eventi di dialogo regionale che aiuteranno a situare l'importanza del Tabella di marcia per la ricerca delle Nazioni Unite nei contesti locali.

Se sei interessato a ospitare un dialogo nazionale o regionale intorno al Tabella di marcia per la ricerca delle Nazioni Unite, non esitare a contattare Morgan Laymorgan.lay@globalstrategylab.org> chi può aiutare a facilitare i collegamenti con gli enti regionali competenti delle Nazioni Unite. Ti chiederei inoltre di condividere con noi tutti i modi in cui hai utilizzato il Tabella di marcia per la ricerca delle Nazioni Unite per guidare il tuo lavoro nell'ambito delle nostre continue attività di promozione e monitoraggio.

Grazie ancora per la collaborazione e il supporto durante questo processo e grazie a tutti coloro che hanno partecipato all'evento di gennaio con il Vice Segretario Generale delle Nazioni Unite. Attendo con impazienza il nostro continuo lavoro insieme per sfruttare il potere della scienza per un futuro più equo, resiliente e sostenibile.

Migliore,
Steven

Steven J. Hoffman JD PhD LLD
Guida, tabella di marcia della ricerca delle Nazioni Unite per la ripresa dal COVID-19
Direttore Scientifico, CIHR Institute of Population & Public Health
Canadian Institutes of Health Research, governo del Canada

Aggiornamento: 14 settembre 2020

Un lancio del Tabella di marcia per la ricerca delle Nazioni Unite per il COVID-19 Il Recupero si svolgerà a seguito del 75a Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Ricontrolla qui a ottobre 2020 per scoprire come puoi saperne di più e partecipare a eventi online.

Oppure, per essere informato sui dettagli esatti tramite la tua casella di posta, iscriviti alla lista di distribuzione e-mail della Roadmap della ricerca delle Nazioni Unite contattando internazionale@cihr-irsc.gc.ca.

Aggiornamento: 21 agosto 2020

Cari colleghi,

Stiamo continuando a lavorare per il completamento del Tabella di marcia per la ricerca delle Nazioni Unite per la ripresa COVID-19 e sono già stati compiuti progressi significativi. Con cinque gruppi direttivi, cinque revisioni dell'ambito e diverse consultazioni in corso, vorrei condividere alcuni dettagli su come stiamo utilizzando questi input nello sviluppo della tabella di marcia.

Quando abbiamo iniziato a lavorare su questa iniziativa, abbiamo riunito cinque gruppi direttivi corrispondenti a ciascuno dei cinque pilastri delineati nell'attuale COVID-19 delle Nazioni Unite quadro di ripresa socio-economica. I membri dei gruppi direttivi provengono da sei continenti in tutte le economie a reddito, in rappresentanza di 38 diverse agenzie di finanziamento della ricerca con parità di genere. Siamo grati ai membri del gruppo direttivo e ai copresidenti che stanno lavorando per identificare le questioni di ricerca più urgenti nelle loro aree di mandato. Ciascun comitato si è riunito almeno due volte e continuerà a riunirsi per il resto del mese.

I cinque gruppi direttivi sono presieduti da:

  • Pilastro 1 – Sistemi sanitari – Jeremy Farrar, Direttore, Wellcome Trust, Regno Unito, e Glenda Grey, Presidente, Consiglio per la ricerca medica, Sud Africa
  • Pilastro 2 – Protezione sociale – Angela Liberatore, capo unità Scienze sociali e umanistiche, Consiglio europeo della ricerca, e Bhushan Patwardhan, presidente, Consiglio indiano delle scienze sociali Research
  • Pilastro 3 – Ripresa economica – Ted Hewitt, Presidente, Social Sciences and Humanities Research Council of Canada, e Nísia Trindade Lima, Presidente, FIOCRUZ, Brasile
  • Pilastro 4 – Collaborazione multilaterale – Thilinakumari Kandanamulla, responsabile scientifico, National Science Foundation, Sri Lanka, e John-Arne Røttingen, amministratore delegato, Research Council of Norway
  • Pilastro 5 – Coesione sociale – Kellina Craig-Henderson, vicedirettore per le scienze sociali, comportamentali ed economiche, US National Science Foundation, e Aisen Etcheverry, direttore nazionale, Agencia Nacional de Investigación y Desarrollo, Cile

Oltre ai comitati direttivi, abbiamo anche commissionato cinque revisioni dell'ambito per fornire informazioni di base approfondite sulle conoscenze esistenti in ciascuno dei pilastri, oltre a identificare potenziali lacune di conoscenza. Queste revisioni sono ora complete e informano le discussioni nei gruppi direttivi e altre consultazioni.

Il nostro contributo finale al processo della tabella di marcia della ricerca delle Nazioni Unite consiste nelle numerose consultazioni che stiamo intraprendendo per garantire una visione completa della ripresa socioeconomica del COVID-19 da numerose prospettive. Ad esempio, il 18 agosto 2020 l'International Development Research Center del Canada ha ospitato con noi una consultazione virtuale incentrata sull'equità di genere e sulla sostenibilità ambientale e sulle voci privilegiate dei leader politici e dei giovani ricercatori con sede nel sud del mondo. Gli incontri con i coordinatori residenti delle Nazioni Unite e le organizzazioni della società civile ci hanno fornito informazioni sul campo in diversi contesti e abbiamo ampiamente beneficiato del sostegno di diverse entità delle Nazioni Unite, tra cui il Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente, UN Women, l'Organizzazione internazionale per le migrazioni, Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo, il Fondo delle Nazioni Unite per la popolazione, l'UNICEF e in particolare l'Ufficio delle Nazioni Unite per i partenariati e l'Ufficio di coordinamento dello sviluppo delle Nazioni Unite.

Con l'assistenza dell'International Science Council (ISC) e dell'International Network for Government Science Advice (INGSA), abbiamo inoltre contattato le accademie e i consigli di ricerca membri dell'ISC e i 5000 membri dell'INGSA che hanno sede in oltre 100 paesi.

C'è ancora molto da fare, ma nelle ultime settimane abbiamo visto cosa è possibile quando lavoriamo in collaborazione con esperti di ricerca, politica e implementazione in tutto il mondo. È emozionante vedere la Roadmap delle Nazioni Unite per la ricerca che inizia a prendere forma. Non vedo l'ora di condividere un po' dei nostri insegnamenti iniziali nel mio prossimo aggiornamento.

Non esitare a inoltrare questa email a chiunque pensi possa essere interessato a conoscere questa iniziativa. Chiunque può richiedere di essere aggiunto alla nostra lista di distribuzione e-mail contattando internazionale@cihr-irsc.gc.ca.

Migliore,
Steven

Steven J. Hoffmann JD PhD LLD
Presidente, Tabella di marcia della ricerca delle Nazioni Unite per la ripresa dal COVID-19
Direttore Scientifico, CIHR Institute of Population & Public Health,
Canadian Institutes of Health Research, governo del Canada

Aggiornamento: 13 agosto 2020

Cari colleghi,

Vi scrivo per informarvi di un nuovo processo partecipativo commissionato dal Vice Segretario Generale delle Nazioni Unite (ONU) per sviluppare un Roadmap di ricerca delle Nazioni Unite per la ripresa da COVID-19. Questa tabella di marcia identificherà le principali priorità di ricerca necessarie per sostenere un'equa ripresa socioeconomica globale dalla pandemia di COVID-19 e accelerare i progressi verso gli obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS). L'intenzione nello sviluppo di questo programma di ricerca all'inizio della ripresa è garantire che gli sforzi di risposta precoce possano informare le risposte successive, consentendo ai paesi di tutto il mondo di imparare gli uni dagli altri mentre mirano a ricostruire meglio.

Condividerò aggiornamenti regolari al fine di garantire che i partner chiave e le parti interessate siano tenuti informati sui nostri progressi nello sviluppo di questa tabella di marcia della ricerca nelle prossime settimane. Spero che queste informazioni ti siano utili. Per favore, aiutaci anche inoltrando questa email a chiunque pensi possa essere interessato a conoscere questo sforzo sulla tabella di marcia della ricerca delle Nazioni Unite. Chiunque può richiedere di essere aggiunto alla nostra lista di distribuzione e-mail contattando internazionale@cihr-irsc.gc.ca. Tutti gli aggiornamenti verranno pubblicati anche qui: https://cihr-irsc.gc.ca/e/52101.html [Inglese] e https://cihr-irsc.gc.ca/f/52101.html [Francese].

A titolo di sfondo, il Tabella di marcia della ricerca delle Nazioni Unite per la ripresa dal COVID-19 si baserà sul lavoro degli esistenti delle Nazioni Unite Quadro di ripresa socioeconomica COVID-19, con l'obiettivo di trasformare la guarigione da COVID-19 in un'iniziativa di apprendimento rapido, in cui le risposte nazionali e internazionali possono essere informate da prove di ricerca rigorose generate nel prossimo periodo di recupero. Le priorità di ricerca si allineeranno ai cinque pilastri individuati nel quadro delle Nazioni Unite per la ripresa socioeconomica:

  1. Tutela dei servizi e dei sistemi sanitari
  2. Garantire protezione sociale e servizi di base
  3. Tutela del lavoro, delle piccole e medie imprese e dei lavoratori del settore informale
  4. Sostenere la risposta macroeconomica e la collaborazione multilaterale
  5. Rafforzare la coesione sociale e la resilienza della comunità

Inoltre, la sostenibilità ambientale e l'equità di genere saranno considerate in ciascuno dei cinque pilastri nel tentativo di costruire un mondo più inclusivo, equo di genere e sostenibile, con un'attenzione specifica alle popolazioni a rischio che vivono il più alto grado di emarginazione socioeconomica.

Essendo stato chiesto di guidare lo sviluppo di questa Roadmap per la ricerca delle Nazioni Unite, i miei colleghi e io del Canadian Institutes of Health Research (CIHR) miriamo a coinvolgere quanti più ricercatori, responsabili politici, attuatori, finanziatori e cittadini in tutto il mondo lo consentono il nostro breve lasso di tempo. Abbiamo avviato tre flussi paralleli di attività per informare lo sviluppo della Roadmap. In primo luogo, abbiamo convocato cinque gruppi direttivi – uno per ciascuno dei cinque pilastri del quadro di ripresa socioeconomica delle Nazioni Unite – composti da alti dirigenti di 38 diverse agenzie di finanziamento della ricerca e di ogni regione delle Nazioni Unite. In secondo luogo, abbiamo commissionato cinque revisioni di scoping per identificare ciò che è già noto su ciascuno dei cinque pilastri e dove sono le attuali lacune di conoscenza che richiedono ulteriore attenzione. Terzo, con il supporto dell'Ufficio delle Nazioni Unite per i partenariati e dell'International Development Research Center (IDRC) del Canada, stiamo conducendo diverse consultazioni di gruppo incentrate sui leader dell'implementazione e sui giovani ricercatori nel sud del mondo.

Noi del CIHR siamo lieti di guidare lo sviluppo di questa tabella di marcia per la ricerca a sostegno degli sforzi delle Nazioni Unite per aiutare tutti i paesi a riprendersi meglio dalla pandemia di COVID-19. In tal modo, abbiamo ricevuto un grande sostegno dai nostri partner in tutto il governo del Canada, tra cui la Canada Foundation for Innovation, Global Affairs Canada, Grand Challenges Canada, IDRC, Natural Sciences & Engineering Research Council, Public Health Agency of Canada e Social Sciences & Humanities Research Council, nonché da tutto il sistema delle Nazioni Unite, dal Forum dei finanziatori di GloPID-R per la ricerca sulle scienze sociali, dal Regno Unito per la ricerca e l'innovazione, dall'International Science Council e da così tante delle nostre controparti e altre organizzazioni scientifiche Intorno al mondo.

Non vedo l'ora di condividere di più con voi nelle prossime settimane.

Migliore,
Steven

Steven J. Hoffmann JD PhD LLD
Presidente, Tabella di marcia della ricerca delle Nazioni Unite per la ripresa dal COVID-19
Direttore Scientifico, CIHR Institute of Population & Public Health,
Canadian Institutes of Health Research, governo del Canada


Tutti gli aggiornamenti sullo sviluppo della Roadmap della ricerca delle Nazioni Unite per la ripresa dal COVID-19 sono disponibili anche qui:

Per informazioni contatta internazionale@cihr-irsc.gc.ca se desideri essere aggiunto alla lista di distribuzione per ricevere aggiornamenti regolari via e-mail.



Foto di focalizzazione aerea

Salta al contenuto