Iscriviti adesso

Unione Internazionale delle Scienze Radiofoniche (URSI)

L'URSI è socia dal 1922.

L'Unione Internazionale delle Scienze Radiofoniche, universalmente denominata URSI (Union Radio-Scientifique Internationale), fu creata nel 1919 durante l'Assemblea Costitutiva dell'International Research Council (ora ISC). Le origini dell'URSI risalgono ancora più indietro, alla precedente Commissione Internazionale di Radiotelegrafia Scientifica. Questo era stato attivo durante il periodo 1913-1914, quando l'unico tipo di comunicazione radio esistente era la radiotelegrafia.

L'obiettivo originario dell'URSI nel 1919 (incoraggiare gli studi scientifici della radiotelegrafia, in particolare quelli che richiedono una cooperazione internazionale) è stato notevolmente ampliato negli ultimi 70 anni. Il suo oggetto è ora descritto nell'articolo 1 degli Statuti, e precisamente:

Articolo 1. La radioscienza comprende la conoscenza e lo studio di tutti gli aspetti dei campi e delle onde elettromagnetiche. L'International Union of Radio Science (Union Radio Scientifique Internationale), un'organizzazione non governativa e senza scopo di lucro nell'ambito dell'International Council for Science, ha il compito di stimolare e coordinare, su base internazionale, studi, ricerche, applicazioni, scambi scientifici, e comunicazione nei campi della scienza radiofonica. Tra gli obiettivi rientrano i seguenti:

  • incoraggiare e promuovere l'attività internazionale nella scienza radiofonica e nelle sue applicazioni, a beneficio dell'umanità;
  • incoraggiare l'adozione di metodi comuni di misurazione, nonché l'intercomparazione e la standardizzazione degli strumenti di misurazione utilizzati nel lavoro scientifico;
  • stimolare e coordinare studi di:
    • gli aspetti scientifici delle telecomunicazioni che utilizzano onde elettromagnetiche, guidate e non;
    • la generazione, emissione, radiazione, propagazione, ricezione e rilevamento di campi e onde e l'elaborazione dei segnali incorporati in essi;
    • rappresentare la scienza radiofonica al grande pubblico e alle organizzazioni pubbliche e private.

Ad oggi aderiscono all'URSI 45 Comitati Soci. Nel 1993 ha istituito una Rete di corrispondenti che attualmente conta circa 2,100 aderenti.

La rivista trimestrale dell'URSI The Radio Science Bulletin può essere scaricata gratuitamente dalla nostra homepage.

L'URSI ha stretti contatti con altre ONG e anche con le IGO, in particolare con l'International Telecommunications Union (ITU). Nel 1990 l'URSI ha fondato un Comitato Scientifico delle Telecomunicazioni, i cui obiettivi sono di facilitare la cooperazione tra le Commissioni dell'URSI e dell'ITU per lo studio degli aspetti scientifici dei problemi delle telecomunicazioni.

L'URSI supporta IUCAF, lo Steering Committee on Frequency Allocation for Radio Astronomy and Space Science (di cui è Unione capogruppo); e ISES, l'International Space Environment Service che fornisce informazioni rilevanti per le discipline legate all'ambiente Sole-Terra.


Salta al contenuto